+39 045 8650274
Certificazione del sistema di qualità
Mario Sartori: Studio Notarile Grezzana Verona

Richiesta informazioni

Campi non compilati correttamente.
Grazie! Richiesta inoltrata con successo

Le Unioni Civili sono legge! terza parte

Le Unioni Civili sono legge! terza parte

La Legge Cirinnà regola anche le convivenze di fatto, che riguardano le copie etero e omosessuali. Si definiscono “conviventi di fatto” due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non rientrante nei rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da unione civile”.

Le coppie per regolarizzarsi dovranno compilare una dichiarazione di convivenza da far registrare all’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza.

Le coppie conviventi possono regolamentare i reciproci rapporti economici e patrimoniali adottando la comunione dei beni, mediante apposito “contratto di convivenza”, ricevuto da un notaio o da un avvocato.

Sempre d’accordo, i conviventi possono modificare, rispettando la forma e le pubblicità, il contratto di convivenza (art. 1 comma 59).

E’ ammesso anche il recesso unilaterale quale causa di risoluzione della convivenza, atto che va registrato all’anagrafe del Comune nel quale è stata registrata la convivenza.

La legge prevede nel caso di recesso particolari “tutele” a favore del convivente receduto spettanti nel caso in cui costui versi in stato di disagio (art. 1 comma 65).

Le prime direttive sulle modalità di registrazione della convenzione sono già state impartite dal ministero dell’Interno.