+39 045 8650274
- VIDEOCONSULENZA
Certificazione del sistema di qualità
Mario Sartori: Studio Notarile Grezzana Verona

Richiesta informazioni

Campi non compilati correttamente.
Grazie! Richiesta inoltrata con successo

La procura notarile durante la pandemia da Coronavirus

La procura notarile durante la pandemia da Coronavirus

La circolazione delle persone è molto limitata se non impedita in questi tempi di coronavirus al fine di arginare la diffusione del contagio. Tuttavia le persone, anche se bloccate nelle loro case o in luogo di cura, hanno comunque la necessità di effettuare operazioni di varia natura sotto l'aspetto patrimoniale. Può capitare che un soggetto mediante un preliminare sottoscritto in tempi nei quali non esistevano le problematiche sanitarie di oggi, debba trasferire la proprietà di un immobile, o acquistarlo, o debba effettuare un finanziamento con una banca o richiedere della documentazione in uffici posti in luoghi ove non sia possibile recarsi o addirittura all'estero.
In tutte queste situazioni è utile lo strumento della procura notarile.


Cos'è la procura?

Con la procura un soggetto incarica un'altra persona a porre in essere una determinata attività in suo nome, conto ed interesse. È quindi una delega.
Se devo vendere o acquistare un bene immobile, contrarre un finanziamento bancario e non posso fisicamente recarmi in quel luogo a causa del divieto di circolazione imposto dalla pubblica autorità quale misura di contenimento dei contagi, oppure perché sono malato o sono ricoverato in una struttura sanitaria, posso delegare un terzo soggetto a porre in essere tutto ciò che io avrei dovuto fare.


Qual è il contenuto della procura?

La procura può avere il contenuto più vario a seconda del fine. Posso infatti conferire procura per vendere o per acquistare, per contrarre un finanziamento, per richiedere e ritirare documenti o atti, per aprire o chiudere un conto corrente, per stipulare contratti di locazione, eccetera.


Che forma deve avere la procura?

La procura in generale deve avere la forma che ha l'atto per il quale é stata rilasciata.
Di regola è sufficiente la forma scritta
Talvolta è necessaria l'autenticazione della sottoscrizione del soggetto mandante come ad esempio la procura per vendere o acquistare un immobile; in questo caso la procura dovrà essere allegata all'atto di compravendita o al finanziamento.

Talvolta la forma della procura é particolarmente solenne ed in questo caso è richiesto l'atto pubblico notarile, come avviene per la procura per costituire una società di capitali.

Altre volte la legge richiede non solo l'atto pubblico notarile, ma anche la presenza di due testimoni come avviene nella procura per fare o accettare una donazione di immobili; in questo caso è necessario anche indicare i beni ed il beneficiario degli immobili.

Con la procura quindi una persona si fa sostituire da un'altra per svolgere una determinata attività.


È sempre possibile ricorrere alla procura?

Non è sempre possibile utilizzare la procedura.
La procura in generale non è ammessa negli atti personalissimi, ad esempio per far testamento che è l'atto personalissimo per antonomasia.

Mentre è ammessa la procura per contrarre matrimonio.
In questo caso però si dice che il procuratore in realtà è un "nuncius", cioè egli si limita a manifestare la volontà di sposarsi che è del mandante e non propria. In tempo di guerra molti soldati al fronte si sposavano con donne che vivevano in Italia utilizzando questo strumento.


Quali tipi di procura esistono?

Ci sono diversi tipi di procura.
La procura può essere "speciale", quella conferita per un singolo affare, per una singola operazione, oppure "generale" cioè quella conferita per più affari.
In questo ultimo caso la procura va registrata all'agenzia delle entrate.

Esiste poi una procura "generica" quella conferita per una singola categoria di atti, ad esempio per vendere tutti gli immobili situati in un determinato comune.

La procura quindi è uno strumento versatile che permette a chi è impedito di recarsi in un luogo per compiere una determinata attività, di farsi sostituire da altri e poter egualmente realizzare quanto propostosi. Uno strumento che può essere utilizzato anche durante la pandemia da Coronavirus, dove diverse zone sono off-limits in quanto rosse.