+39 045 8650274
Certificazione del sistema di qualità
Mario Sartori: Studio Notarile Grezzana Verona

Richiesta informazioni

Campi non compilati correttamente.
Grazie! Richiesta inoltrata con successo

Adeguamenti enti Terzo Settore: proroga al 30 giugno 2020

Adeguamenti enti Terzo Settore: proroga al 30 giugno 2020

Con la legge numero 58 del 28 giugno 2019, i termini previsti dall'articolo 101 comma 2 del codice del Terzo Settore (Dl.vo n. 117/2017) sono stati prorogati al 30 giugno 2020.
Il termine scadente il 3 agosto p.v. originariamente fissato in 24 mesi dalla data in vigore del codice del Terzo Settore, è stato rinviato per dare maggiore tempo agli enti interessati a porre in essere le modificazioni agli statuti per adeguarli alla normativa del CTS.

Gli enti interessati sono le ONLUS,  le organizzazioni di volontariato (Odv) e le associazione di promozione sociale (Aps).

Il vantaggio di adeguare gli statuti entro il termine del 3 agosto 2019 era dato dalla facoltà di utilizzare le maggioranze dell'assemblea ordinaria per tali modificazioni e non le maggioranze qualificate e più elevate dell'assemblea straordinaria. Ora è previsto un ulteriore termine di scadenza.
Già è stato da più parti osservato che il mancato adeguamento degli statuti entro i termini previsti non dava luogo a particolari conseguenze se non il dover osservare le maggioranze dell'assemblea straordinaria più elevata in sede di deliberazione.

Il Registro Unico del Terzo Settore (RUNTS) non è ancora stato istituito.
La Commissione Europea non ha ancora dato il benestare alla fruizione dei vantaggi fiscali/tributari agli enti in questione.

Nel frattempo per gli enti che si adeguano troverà applicazione la normativa transitoria.
Alle ONLUS continuerà a trovare applicazione il Dlg.vo n. 460/ 97 che sarà prorogato a decorrere dal periodo di imposta successivo all'entrata in vigore del RUNTS.
Per le Odv e Aps, in attesa dell'operatività del RUNTS, continueranno a trovare applicazione le norme che regolano l'iscrizione nei registri Odv e Aps, essendo già state abrogate le relative normative della L. 266/91 e 383/2000 sui requisiti di qualificazione degli enti.

Nel momento in cui entrerà in vigore il Registro Unico, questi enti Odv e Aps trasmigreranno automaticamente e saranno iscritte al nuovo registro.
Gli Uffici del Registro Unico avranno 180 giorni di tempo per controllare la sussistenza dei requisiti e quindi procedere all'iscrizione al RUNTS.
Gli Uffici potranno richiedere eventuali modifiche agli statuti o il collocamento nel Registro Unico in sezioni diverse da quelle delle Odv e Aps.

Con la citata legge è stata prevista la proroga al 30 giugno 2020 anche per le bande musicali.
La banda musicale non costituisce una tipologia di ente, una qualifica giuridica rilevante di ente, ma un'attività che può essere esercitata da diversi tipi di enti e non necessariamente da un ente del Terzo Settore o da una Aps.
Se si vuole godere delle agevolazioni fiscali e tributarie l'ente che gestisce la banda musicale dovrà adeguare lo statuto entro i termini stabiliti.
Equale proroga è stata data alle imprese sociali che possono adeguare gli statuti entro il maggior termine del 30 giugno 2020,  termine già scaduto il 20 gennaio 2019.