Il notaio ed il suo curriculum vitae

Home/Il notaio ed il suo curriculum vitae
Il notaio ed il suo curriculum vitae 2017-03-06T17:28:13+00:00

notaio Mario Sartori

La competenza e la preparazione scientifica non sono mai disgiunte dall’aspetto più importante della professione, il rapporto di fiducia con il cliente.

Il notaio Mario Sartori, di origine trevisana, conseguita la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Padova nel 1979, frequenta le Scuole di Notariato di Roma e di Milano.

Dopo aver esercitato l’attività di Avvocato, nel 1990 inizia a svolgere la professione notarile nel distretto di Verona e, successivamente, nel Comune di Grezzana.

Ricopre per numerosi anni la carica di Consigliere e Segretario del Consiglio notarile di Verona e nel 2010 ottiene la qualifica di Conciliatore presso l’A.D.R. Center di Roma ai sensi del D.L.gvo 28/2010.

Aderisce all’Unione Internazionale Notariato Latino (UINL), Organismo istituito nel 1948 per promuovere e sviluppare l’attività notarile nel mondo al fine di cogliere la sfida all’eccellenza lanciata dalla situazione economica globale.

Il notaio è stato componente della Commissione Ministeriale del concorso per la nomina a notaio indetto con Decreto del 22/03/2013.

Nell’anno accademico 2011/2012, presso l’Alma Graduate School dell’Università di Bologna, partecipa al corso su “La qualità del servizio notarile” nonché a numerosi altri corsi di formazione giuridica e sulle nuove tecnologie informatiche.

Attualmente scrive articoli informativi su tematiche giuridiche di interesse generale su un giornale locale, promuovendo altresì nella propria sede notarile incontri di formazione sulle tematiche giuridiche – civilistiche più attuali.

Per hobby si occupa di giardinaggio e di ortocoltura con modalità biologiche da destinare al consumo familiare. Ha scoperto altresì di avere una passione per le api e per il loro meraviglioso mondo, seguendo il pensiero di Albert Einstein: “Se l’ape scomparisse dalla terra all’umanità resterebbero quattro anni di vita; niente più api, niente più impollinazione, niente piante, niente alberi, niente esseri umani”.